Pubblicato in: Attualità

Attentati terroristici in Russia?

E adesso che succede?
L’ambasciata USA a Mosca ha emesso un alert di sicurezza per i cittadini statunitensi, invitati a lasciare immediatamente la Russia.

Anche la Polonia e la Bulgaria hanno emesso simili avvisi, mentre la Lettonia ha decretato lo stato di emergenza e la chiusura di alcuni valichi di frontiera, per gestire gli eventuali flussi di profughi.




Quindi…

🇱🇻🇷🇺⚡Il ministro degli Esteri lettone Edgars Rinkevics ha esortato i cittadini del suo Paese a non visitare la Russia e coloro che attualmente si trovano nella Federazione Russa ad andarsene il prima possibile

🇵🇱🇷🇺⚡La Polonia esorta i suoi cittadini a lasciare la Russia e ad astenersi dal viaggiare lì.

🇪🇪🇷🇺⚡ L’Estonia esorta i suoi cittadini a lasciare la Russia e ad astenersi dal viaggiare lì

🇷🇴🇧🇬🇷🇺⚡Romania e Bulgaria esortano i propri cittadini a lasciare immediatamente la Russia

⬆️ L’occidente si sta preparando ad atti terroristici mirati in Russia dopo aver distrutto il North Stream?

Pubblicità
Pubblicato in: Passato

La Meloni nel 2014…

🇮🇹 MELONI SULLE SANZIONI ALLA RUSSIA


“Sconcertata dalla leggerezza con la quale l’UE affronta le relazioni economiche e geopolitiche con la Russia e delle ripercussioni che le sanzioni e le conseguenti controsanzioni possono avere sull’economia italiana”.

“Questo è nulla se Putin dovesse interrompere le forniture di gas, con l’aumento delle bollette. Ma per cosa stiamo rischiando tutto questo? Per una intelligente strategia? Certamente no, non stiamo facendo l’interesse nazionale”.

“L’UE non ha una politica estera propria: non ha alcun senso forzare l’ingresso dell’Ucraina nella UE e nella Nato, andando in guerra con Putin”.

“L’Italia ritiri immediatamente il proprio sostegno alle sanzioni contro la Russia. L’Italia si faccia promotrice di una risposta politica alla crisi e speriamo che per una volta non si faccia i servi sciocchi di interessi altrui”. (Fonte: Parlamento)

Ehm… scusate, era il 2014.

•••

La Meloni oggi…