Pubblicato in: Attualità

Oggi a Mariupol

Guerra Ucraina, Mosca: raggiunto accordo per evacuazione feriti da Azovstal

«A seguito dei colloqui con i rappresentanti delle truppe ucraine bloccate presso l’acciaieria Azovstal, a Mariupol, oggi è stato raggiunto un accordo per evacuare i feriti»: è ciò che, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Tass, avrebbe affermato il ministero della Difesa russo. Quest’ultimo avrebbe inoltre aggiunto che sarebbe stato altresì introdotto un cessate il fuoco nell’area dell’impianto ed aperto un corridoio umanitario, attraverso il quale i militari ucraini feriti verrebbero portati in una struttura medica a Novoazovsk, nella Repubblica popolare di Donetsk, così da fornire loro tutta l’assistenza necessaria.

Da L’Indipendente

•••

Mariupol – Oggi circa 50 militari ucraini (parte dei quali feriti) sono usciti dall’Azovstal consegnandosi ai militari russi ed alle milizie popolari. L’Azov, per bocca del comandante Prokopenko, non parla più di “battaglia fino all’ultima goccia di sangue” ma afferma di voler salvare il maggior numero possibile di vite dei commilitoni.

Eppure oggi non sono stato a Mariupol per questo. Ci sono state diverse cose che reputo più interessanti, ad esempio la riapertura delle scuole. Seguirà un post più dettagliato.

(V. Nicola Rangeloni, fotoreporter)

Pubblicato in: Sui vaccini

La vita di una 32enne vale 72 mila euro

(ANSA) – GENOVA, 15 MAG – Sulla sua morte c’è una consulenza tecnica che non lascia spazio a dubbi. E se l’indagine penale sul decesso della 32enne Francesca Tuscano in seguito al vaccino AstraZeneca è comunque destinata all’archiviazione, gli indennizzi previsti dal Governo ammontano a poco più di 77 mila euro. L’insegnante morì nell’aprile del 2021 per una trombosi cerebrale. 77.468,53 euro è la cifra destinata “ai parenti aventi diritto che ne fanno domanda, nel caso in cui la morte del danneggiato sia stata determinata dalle vaccinazioni”, in base alla legge che ha stanziato un fondo da 150 milioni di euro destinato proprio a chi ha subito danni dalla vaccinazione anti Covid. Da qui, vista l’entità della cifra, la probabile futura causa civile contro la Stato.

•••

La vita di un’italiana stroncata da un farmaco, praticamente imposto e propagandato come sicuro dal governo, vale 77mila euro?!

https://www.ansa.it/amp/liguria/notizie/2022/05/15/morta-dopo-dose-astrazeneca-la-sua-vita-vale-70-mila-euro_12579a49-eabf-40bb-9f33-71fa201e8bfe.html
Pubblicato in: Attualità

Totalitarismo liberal

Lei si chiama Alina Pash ed è la cantante che avrebbe dovuto rappresentare l’Ucraina all’Eurovision.

Ma è stata costretta a rinunciare, dopo una feroce campagna mediatica, pressioni da parte del governo e minacce di morte dai neonazisti.

Perché?
Si è recata nella Crimea russa, una volta, nel 2015. Un crimine, secondo la legge ucraina.
Inoltre, ha sempre rifiutato di essere coinvolta nella propaganda russofoba di Zelensky.

La Pash ha detto: “Sono una cittadina ucraina, rispetto le leggi, sostengo le tradizioni e le porto nel mondo. Ma sono un’artista e non faccio politica”.

Al suo posto è stata selezionata la Kalush Orchestra, che ha “vinto facile”, come previsto ampiamente da tutti i pronostici, questa edizione dell’Eurovision.

(Omar Minniti)

Pubblicato in: Sui vaccini

Intervista al Dott. Giovanni Frajese

❓Lei è stato sospeso per inosservanza dell’obbligo pur essendo guarito dal Covid.
«Non hanno radiato professionisti che rompevano il femore per poi poter intervenire chirurgicamente e veniamo sospesi per sostenere tesi che si imparano al secondo anno di medicina».

❓Anche il vaccino mRna è tecnologia di avanguardia?
«Sperimentale e d’avanguardia. È una metodica che si studia dal 1987, anno in cui Robert Malone ha registrato il primo brevetto. Oltre trent’anni che la si studia. Senza alcuna applicazione pratica prima dello scorso anno. Anche perché gli studi effettuati in maniera adeguata non le consentivano di passare lo scrutinio » .

❓Cioè?
«Il limite era l’efficacia. Nel tempo, sottolineo. Nel caso dei vaccini il limite di efficacia che può essere considerato è non inferiore al 50%.
Già dopo un anno di studio, che non è stato fatto prima di mettere i vaccini in commercio, ma che ora dopo un anno abbiamo, possiamo dire che non solo questa efficacia è inferiore al 50%, ma è addirittura negativa» .

❓Il che significa?
«Che le persone vaccinate con due dosi e nel tempo con tre si ammalano più facilmente dei non vaccinati. E infettano più facilmente».

❓I dati sulla mortalità in eccesso di cui parliamo da giorni sulla Verità non la sorprendono…
«Per mesi ho sperato di avere torto. Ora possiamo solo sperare che gli effetti a medio lungo termine non siano così gravi. Speranza che, ahimè, si affievolisce quanto più si continua a rivaccinare le persone.
Avrei preferito la pubblica gogna per aver peccato di prudenza. Ma purtroppo così non è»

❓Perché è sbagliato sottoporre le persone a continui richiami?
«Prima di oggi avete mai sentito di vaccinazioni che hanno bisogno di tre/quattro dosi? Il capo di Moderna
sostiene che stanno preparando nuovi cicli vaccinali fatti di tre dosi per la Omicron; derubricata dalla stessa Oms a sindrome influenzale. Andiamo avanti con tre dosi all’anno per ciascuna variante?» .

❓Da medico cosa la spaventa di più dei vaccini mRna?
«La mancanza di studi di canceroginità e di genotossicità. Le fonti per così dire istituzionali – anzi pseudo-istituzionali – escludono la possibilità di retro-trascrizione del mRna vaccinale sul nostro dna.
Questa affermazione risulta purtroppo smentita da uno studio svedese sulle linee cellulari epatiche.
Lo studio ha dimostrato esattamente il contrario.
La retro-trascrizione non solo è possibile ma è stata addirittura riscontrata».

❓Mi aiuta a capire meglio? Che vuol dire retro-trascrizione ?
«Vuol dire che quel codice che è stato inserito nel corpo entra a far parte del tuo dna con la possibilità di vederlo trasferire alle generazioni future.
Stiamo cioè parlando di un danno potenziale tale da far tremare i polsi.
Non si ferma alla singola persona che è stata vaccinata.
Una trasmissione sul patrimonio genetico dei figli con conseguenze inimmaginabili.
Si sta parlando di una modifica del dna umano.
Non so se sono stato chiaro».

Pubblicato in: Attualità

Eurovision 2019, Eurovision 2022

Eurovision 2019: il gruppo islandese Hatari inquadrato durante le votazioni finali innalza la bandiera della Palestina.
La bandiera viene immediatamente sequestrata e il comitato esecutivo del concorso si dice costretto a prendere provvedimenti perché “l’Eurovision Song Contest è un evento non politico e questo contraddice direttamente le regole del Concorso”.

Eurovision 2022: bandiere ucraine in ogni dove, appello di Zelensky a votare il gruppo ucraino, cantanti ucraini che fanno il saluto nazista sul palco ed emanano appelli per la liberazione degli Azov rintanati nell’acciaieria, cantante combattente fino a qualche giorno fa sul fronte che si presenta sul palco col viso coperto.
Gli organizzatori: “chiudiamo un occhio perché non si è trattato di un messaggio politico ma di un appello umanitario”.

Tenetevi i vostri idoli, il vostro mondo fantasma, le vostre disgustose chermesse: noi continueremo a sederci dalla parte dei censurati.
I vostri premi e altari grondano di ingiustizia e sangue.

Gli organizzatori dell’Eurovision hanno cambiato i punteggi dei membri della giuria di Romania, Georgia e Azerbaigian.

Secondo la rappresentante della delegazione rumena, Yuliana Marchuk, durante la competizione, la Romania ha deciso di dare il punteggio massimo alla Moldova, ma questo voto è stato assegnato all’Ucraina, scrive RIA Novosti.

Anche le emittenti georgiane e azere hanno affermato che i loro punteggi sono stati modificati, ma il punteggio massimo è stato assegnato alla Gran Bretagna. Di conseguenza, è stata presentata una protesta.

Come chiarisce TVR1, prima dell’annuncio del voto, la European Broadcasting Union ha rimosso dal concorso la giuria di sei paesi sulla base di uno “schema di voto errato”, ma non ha specificato quale.

Ricordiamo che dopo la vittoria del gruppo ucraino Kalush Orchestra al concorso, gli utenti hanno accusato gli organizzatori di essere politicizzati.

Pubblicato in: Sui vaccini

Testimonianza di danneggiato dal farmaco genico

Mi chiamo Riccardo e ho 21 anni.
Non ho avuto problemi di salute fino ad adesso, ho praticato nella mia vita tanti sport e sono stato anche donatore di sangue.
Giorno 13 gennaio 2022 la mia vita è stata stravolta. Effettuo la terza dose di vaccino (Moderna) e dalla stessa sera comincio ad accusare dolori al petto, pesantezza, costrizione toracica, dispnea, nausea e tosse. Dopo 5 giorni mi è stata formulata la diagnosi di pericardite con versamento.
Riesco a trattare la pericardite ma da quel giorno i fastidì e i dolori al petto non sono mai andati via, irradiandosi fino al collo. Sto ancora cercando di capire quale sia la causa di questo continuo malessere.
Da quel giorno (13 gennaio) ho dovuto mettere in pausa molte cose della mia vita (teatro, sport, lezioni) costretto a stare in un letto. Sto cercando pian piano di riprendere in mano la mia vita ma tutto ciò mi risulta ancora difficile per via dei disturbi ancora in corso. Chiedo comprensione, chiedo ascolto e chiedo verità.
Spero che qualcuno un giorno riesca ad aiutarmi a tornare sano come ero il giorno prima della terza dose. È veramente orribile continuare a stare così, vivere giorno dopo giorno con l’incertezza di peggiorare/migliorare e non sapere nemmeno perché. Che questo possa servire per una giusta e corretta informazione e che il sorriso non ci abbandoni mai!

https://www.facebook.com/ComitatoAscoltami/

Pubblicato in: Attualità

Hanno fatto baciare a Bergoglio la bandiera nazista

Hanno fatto baciare a Bergoglio la bandiera con l’iscrizione “‘I cento cosacchi di Maidan” del nazista Andrij Parubij, fondatore del Partito Social-Nazionale e di Svoboda, facendogli credere che era quella di Bucha.

La bandiera mostrata in mondovisione dal pontefice, che egli diceva di provenire da Bucha, era segnata con delle scritte. Un simbolo cruciforme più delle parole in cirillico: «Kosats’ka Sotnja Maidanu».



Cioè, la «Centuria Cosacca di Maidan». Maidan, come noto, è il nome della piazza di Kiev dove, tra scontri e morti ammazzati (con l’opera di misteriosi cecchini che spararono dai tetti), fu l’epicentro della «Rivoluzione della Dignità», ossia il golpe contro il governo del presidente Janukovic, considerato filorusso.



La «centuria» («sotnja») corrisponde ad un termine che nelle lingue slave corrisponde a unità combattenti da cento uomini. In piazza Maidan, le forze di opposizioni vollero definirsi «centurie».



A quanto ci dice un esperto, la «Centuria Cosacca del Maidan è una unità che ha preso parte agli scontri a Kiev nel 2013-2014». La bandiera di Bucha esposta in sacra mondovisione dal papa sembra essere la loro.

Pubblicato in: Citazioni

Brunetta: “Il voto in autunno, roba da Italietta”

PER BRUNETTA VOTARE IN AUTUNNO È DISTOPICO. E SE LO DICE L’HOBBIT…


Di Marcello Pamio – 15 maggio 2022


“Il voto in autunno, roba da Italietta”, così Renato Brunetta, emi-ministro per la Pubblica Amministrazione!
E poi sfodera una chicca col pelo: «fare a meno di Draghi è da masochisti, perderemmo la faccia in Europa. Non conviene votare in autunno aprirebbe uno scenario distopico”. Avete capito? E se ce lo dice l’hobbit possiamo stare tranquillissimi. Meglio non votare.
Iniziate a capire per quale motivo hanno inventato la ridicola emergenza nazionale, con la scusa dello scontro Ucraina e Russia? Anche per far slittare le votazioni autunnali: elementare, Watson! Si stanno cagando sotto. Sanno di avere il tempo contato, perché sanno di avere il popolo contro. Ecco perché devono arrivare quanto prima alle votazioni elettroniche, facilmente manipolabili…


https://www.rassegneitalia.info/brunetta-choc-votare-roba-da-italietta-apre-a-uno-scenario-dispotico-senza-draghi-perdiamo-la-faccia-in-europa/