Pubblicato in: Attualità, Passato

Su l’incontro papale con le mogli dei nazisti

DELL’INCONTRO PAPALE CON LE MOGLI DI AZOV E DI QUELLO PROMESSO E MAI REALIZZATO CON LE DONNE DEL DONBASS.

《Qui a Napoli, nel marzo 2015, dopo innumerevoli trattative, il “Comitato lavoratrici immigrate e rifugiati a Napoli dal Donbass” riuscì a strappare alla burocrazia vaticana la promessa che il Papa, in visita pastorale, si sarebbe trattenuto per qualche minuto, senza la presenza della stampa, con le donne del Comitato per ascoltare le loro ragioni circa i bombardamenti e gli eccidi condotti dal governo di Kiev e dalle sue bande naziste che già stavano provocando i primi morti.
Ovviamente, non se ne fece nulla e l’unica “testimonianza” fu questo fotomontaggio (sul quale, dopo la pubblicazione sul mio sito, fui costretto dopo le proteste di tutta una serie di personaggi ad apporre la dicitura “fotomontaggio”). Oggi il papa, con grande spolvero dei media, ha incontrato le mogli dei miliziani del Battaglione Azov, principale responsabile degli eccidi nel Donbass.
Sic transit Gloria Mundi.》

F. Santoianni